CIMB

Vai ai contenuti
SERATE COLLE VAL D'ELSA  
ARTIFICIAL INTELLIGENCE AND INTELLIGENT SYSTEMS
AIIS’2022

Among the main topics covered in English, there are also researches of conceptual relevance such as Ященко tВ.А. Neuron. Molecular supercomputer.    
                                                              On data protection will speak     Belej O.I. Formation of wireless sensor network protection system parameters for intrusion detection in the form of false event flows.      \
                                                                                                                            On the Analysis of problems as for medical diagnostics, help is expected from artificial intelligence  Will speak Sineglazov V.M., Lesohorskyi K.S. Methodology of semi-supervised algorithm selection for classification problems  and also   Іvohin E.V., Gavrylenko V.V., Іvohina К.E. On the influence of fuzzy perception of the speed of the time passage on the solutions of optimization planning problems

Of some interest also the work Zakutynskyi I.V. Neural networks for road accident predictions and analysis and the work of Ermolieva T., Ermoliev Yu.M., Zagorodniy A.G., Bogdanov V.L., Borodina O.M., Havlik P., Komendantova N., Knopov P.S., Gorbachuk V.M., Norkin V.I., Zaslavskyi V.A. Iterative Stochastic Quasigradient procedures for Robust Estimation, Machine Learning, Artificial Intelligence and Intelligent Decision Support Systems.

The philosophy of quality returns out of fashion  with  Yehoshyna H.A., Polikarovskykh O.I., Voronoy S.M.
Improving service quality management based on call center monitoring solution,    and also with the work of  Sineglazov V., Boryndo.I. Intelligent recognition and integration of graphical elements into virtual surrounding within augmented reality using hybrid convolutional neural networks

About  interactions between consciousness mind brain and body will speak among others Bukalov A.V. Modes of psycho-informational interaction of a human operator with technical, information and intellectual systems,

and Dubinsky A.G.   Medical data analysis for finding dependencies: statistical case study

with the speech of Vincenzo  Valenzi, Deep Sing, Sudir Bagga ,Allan Widom and Madan Thangavelu that will speak  on   «The enigma of human intelligence and its regulation in eccles psychons theory and chakra traditions (Anatomophisiology and quantum chemistry hipotesis of some Old way to manage stress till panic attack)» https://www.cimb.me/files/THE-ENIGMA-OF-HUMAN-INTELLIGENCE.pdf

Dozens of other communicattions  will be in strict Cyrillic. But let's count on the fact that in the near future linguistic integration will perhaps also increase due to Artificial Intelligence, which is already doing a lot with the translation systems that are helping me with my English and finish with the competition with Toto’ https://www.youtube.com/watch?v=4zZlhpAk2wk
From Kiev, happy feast of the Immaculate Conception which should lead us to lost purity   


XXII International Scientific and Technical Conference
ARTIFICIAL INTELLIGENCE AND INTELLEGENT SYSTEMS
AIIS’2022
Dear author!

We send You an updated agenda in the XXII International Scientific and Technical Conference «Artificial Intelligence and Intelligent Systems» (AIIS'2022), which will take place on December 8-9, 2022.

Beginning at 11:00 (GMT +2, Kyiv time).

To join the conference, follow the link or enter the Zoom conference id and password:

Join the conference:

Zoom conference ID: 850 0502 4775
Password: 574732

--
Best regards,
AIIS'2022 conference organizing committee

Phones for information / Телефони для довідок:

+38(093) 705-80-51     +38(095) 459-33-79     +38(050) 071-01-20
        
XXII International Scientific and Technical Conference
ARTIFICIAL INTELLIGENCE AND INTELLEGENT SYSTEMS
AIIS ’2022
 



Conference of cardioneurology, Kyiv, November 1-2, 2022

1-st day

2-nd day

Актуальні проблеми захворювань нервової та серцево-судинної  систем - 1 листопада 2022 року
Dear Colleagueas
Pls find below some update on next conference on ARTIFICIAL INTELLIGENCE THAT WILL BE HELD IN KIEV NEXT December 8-9, 2022.

We would like inform you also on the conference of CARDIONEUROLOGY  always in Kiev that will be Held 1 and 2 November  here the program

In annex pls find our contribution on SOME CASE REPORT ON INTEGRATIVE PERSONALIZED COHERENT THERAPY OF CHRONIC AND ACUTE PAIN RESISTANT TO THERAPY .

Many works to theoretical and clinical level wait us, but the preliminary data in a LONG LOOK AND SEE show us a very promising progres in the use of personalized drugs and treatments.  
Remembering the dead who should remind us that life is a miracle that must also be defended scientifically and that after death and even before perhaps we are all ugiuali is said somewhere brothers, as taught by the prince of laughter in this poem  https://www.youtube.com/watch?v=AZ8mrzSKzQs&t=6s

from Sant'Arcangelo Trimonte (BN)  31 October 2022
Vincenzo Valenzi


- -- -- --- --- - -- -- --- -

Переклад українською мовою нижче
XXII International Scientific and Technical Conference
ARTIFICIAL INTELLIGENCE AND INTELLEGENT SYSTEMS
AIIS’2022
Dear colleagues!

We invite you to take part in the XXII International Scientific and Technical Conference «Artificial Intelligence and Intelligent Systems» (AIIS'2022), which will take place on December 8-9, 2022.

Deadlines for submission of applications have been extended till 14 November.

Register For The Conference

In connection with the introduction of martial law in Ukraine (Decree of the President of Ukraine dated February 24, 2022 No. 64 "On the introduction of martial law in Ukraine", Decree of the President of Ukraine dated August 12, 2022 No. 573 "On extending the period of martial law in Ukraine") this year the conference will be held online. Online reports with presentations will be listened by participants according to the conference program (using Zoom software).

In connection with online mode of the AIIS’2022 conference, participation in the conference and publication of articles in the international journal «Artificial Intelligence» is FREE

You can register for the conference by following the link: https://ipai.net.ua/en/aiis-participate-en

Organized by:

--
Best regards,
AIIS'2022 conference organizing committee


.
L'ATTUALITA' SCIENTIFICA DELL'OPERA DI W.R. DALLE NEVROSI ALLA PSICOLOGIA DI MASSA DEL FASCISMO, ALL'ENERGIA OSCURA.

PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE di WHILELM REICH
A quindici anni dalla prima edizione dell’Opera Collettiva curata con Luigi de Marchi (17/7/1927- 24/7/2010), sulla vita e sul contributo scientifico del gigante del Pensiero Europeo del Novecento, Wilhelm Reich, uno dei migliori allievi di Freud, autore dell’Analisi del Carattere opera prima del pensiero psicoanalitico, ancora in uso nelle scuole classiche, di Psicologia di Massa del Fascismo, nel 1933, che sembra scritto appena ieri con il ritorno di moduli leaderistici che poco hanno imparato dell’esperienze del Novecento, purtroppo.

Lo scienziato austriaco è stato autore anche dell’Assassinio di Cristo, scritto nel 1952, opera politica  filosofica primaria, essenziale per qualsiasi approccio al futuro, con le istruzioni per l’uso basate  sull’esperienza del grande protagonista di Betlemme, ancora molte delle quali da apprendere, come le  vicende recenti ci informano.

Le sue lezioni sulle nevrosi, e le relative lezioni sulle implicazioni sociali dell’indebolimento umano e  politico connesso agli stati di irrigidimento del carattere e della riduzione della capacità di vivere appieno la  propria vita, con i connessi processi di conformismo e di indebolimento della responsabilità individuale,  delle qualità di cittadini sovrani, sostituita dall’uomo qualunque, pronto ad affidarsi al capo di turno, fino a  quando non lo abbandonano al suo destino, in nuovi trasformismi per i quali, dopo vite di fedeltà totali ai  Benito e Adolf di turno, si passa ad altre fedeltà totalizzanti, quanto provvisorie e sempre più brevi, anche  grazie alla velocità di Internet, che brucia le tappe che un tempo erano ventennali e che adesso durano  qualche mese anno.

Se le sue lezioni psicoanalitiche e sociopolitiche appaiono di grande importanza e discretamente  considerate nel mondo moderno da varie scuole, più o meno famose e riconosciute, dall’Analisi  Bioenergetica di A. Lowen, alle varie associazioni di ispirazione reichiana che operano in Italia e nel mondo  intero, a partire della Fondazione Bambini del Futuro nel Maine, le ultime ricerche di Reich sull’energia  vitale sono come si dice oggi, nell’oblio o bannate direttamente, come figlie di un pensiero e di pratiche  deviate e irreali, con rare eccezioni come quella del laboratorio di James De Meo che ha continuato i lavori  di meteorologia e di modificazione del clima di ispirazione reichiana, con altri colleghi tra cui l’ingegnere  Roberto Maglione, agganciato in vista di un progetto di nubificazione nel Sahara da Lorenzotto, sul  Giornale, che con un titolo erotico, accoppò il progetto che minacciava di realizzarsi. James ci ha lasciato di recente e di lui oltre alla sua imponente opera letteraria scientifica e sperimentale ci lascia un capitolo in  questo libro collettivo su W. Reich che presentiamo alla seconda edizione.

Resiste la Fondazione che continua ad operare in quella che fu la casa e il laboratorio dell’ultimo Reich, con  i suoi esperimenti fondamentali sull’energia psichica, che Wilhelm trovò essere presente anche  nell’atmosfera, si dà creare vari tipi di dispositivi di accumulazione di questa energia enigmatica quanto  onnipresente ed efficace, come negli anni abbiamo avuto modo di constatare e verificare in varie condizioni  e forme, in uso in particolare con cuscini speciali multistrato di metallo (lana d’acciaio e tessuti organici da  cuscini di cotone a bag di tessuto non tessuto che ci salvarono una vacanza a Marrakech alle prese con un  mal di denti resistente ai farmaci).

Questi Cuscini Speciali WR, condivisi con amici e familiari, ricostruiti su iniziativa di Mirko Kulig e Alba  Pisani, sono stati usati tra gli altri da grandi vecchi della meccanica come Francesco di Prato, della politica  come Emanuele Macaluso e della diplomazia come il Generale Stefano Murace, presidente della  Fondazione Biomedica Futura Onlus, grande user dei Cuscini, con cui gestisce i mali muscolari  osteoarticolari e crisi meteoropatiche come ha raccontato buon ultimo a COHERENCE 2021, incoraggiando al business sicuro, che sicuro non è, come insegna la storia di Reich e il suo viaggio ultimo in una prigione  federale dove morì nel 1957, con i suoi libri e i dispositivi da lui creati distrutti in un falò, vittime del  giovanilismo di quel tempo.

I risultati osservati sporadicamente sulle ferite chirurgiche, sui traumi, sulle ustioni di 1 e secondo grado,  sono notevoli e meriterebbero ben altra attenzione, insieme ai risultati nel laboratorio biometeorologico di  Pietracupa (CB) con un vecchio accumulatore classico, che viene usato per riprendersi dopo una giornata di  lavori pesanti e per ristabilire il performance status energetico in generale. Furono eseguite anche misure  radiometriche con il prof. Sabino Palmieri e colleghi e si rilevarono alcune alterazioni termiche interne ed  esterne all’apparato energetico in linea con i surplus di calore osservato da Reich e dai suoi colleghi, forse in  violazione del 2° Principio della Termodinamica, che ci informa che i processi energetici vanno sempre da  un livello più alto verso un livello più basso come accade nei potenziali elettrici meccanici gassosi ecc.

Il tema di una forza sorgente dei potenziali in Natura è stata al centro della ricerca dai tempi antichi, in  particolare in Oriente dove la hanno identificata con il Chi i cinesi e con il Prana gli indiani. In Europa fino  agli inizi del secolo scorso si lavorava intensamente alla ricerca sull’Etere, di cui ci ha riparlato nel libro in  una intervista, il fisico della Florida Ruggero Maria Santilli.

Dei processi negentropici tipici dello sviluppo delle materia vivente ha scritto nell’appendice all’opera il  fisico di STM (a quel tempo) Ubaldo Mastromatteo, che cerca la dimostrazione scientifica dell’esistenza di  Dio, che sarebbe in Cielo in terra e in ogni luogo, qualcosa che assomiglia molto alle teorizzazioni fisiche di  Reich su una forza primordiale cosmica che sarebbe per l’appunto in Cielo in Terra e in ogni luogo e che lui  pensava di aver isolato nei suoi dispositivi multistrato organico metallico che creavano una direzionalità  della radiazione energetica che in qualche modo si percepisce come calore emergente dalla parete  metallica.  Sulla natura di questa radiazione tutto è da capire, con sviluppi sperimentali e teorici a cui lavoriamo poco e  male da oltre quarant’anni. Tra i grandi fisici solo Emilio Del Giudice ha affrontato direttamente la  questione nel suo volume con il fratello Nicola sulla fisica delle Medicine non Convenzionali. Tema non  facile neanche per lui e Getullio Talpo, il quale mi disse che, dall’analisi spettroscopica della radiazione  emessa dall’ORAC svolta con un sofisticatissimo analizzatore dello spettro elettromagnetico, non emersero  forme di radiazione elettromagnetiche dalla parete interna, trattandosi di radiazione forse di altra natura  quella percepita dalla parete metallica, che riusciamo a misurare indirettamente con un EAV (Elettro  Agopuntura di Voll), dispositivo di misura dei SEP (Skin Electric Parameters), che ci evidenziò una ricarica  elettrica dei circuiti biologici corrispondenti ai meridiani. Se si trattasse di attività coerente superconduttiva  o iperconduttiva come precisava Emilio, che agisce in modo coerente sui circuiti riducendo la resistenza  Ohmmica nei meridiani e il relativo aumento delle correnti e della potenza elettrica negli stessi e negli  organi e sistemi correlati, o di un aumento del voltaggio nelle “batterie” biologiche tramite un aumento del  voltaggio, è una questione che attende dati sperimentali che ci sfuggirono una ventina di anni fa con il  Performance 2000 e che auspichiamo che si possano fare a breve con l’APEC 300 costruito con Massimo  Scalia e coll., sempre che non siano state fatte già dal fisico romano Massimo Sperini, ai tempi ruggenti del  68 e post sessantotto quando Reich era uno dei Maestri del movimento con la rivoluzione sessuale che  trasformò gli usi e i costumi dell’Occidente, su cui scrisse un volume con lo psicologo Giuseppe Sacco [G.  Sacco e M. Sperini: Alla ricerca dell’energia vitale. L’orgonomia di Wilhelm Reich; II ed. Edizioni Andromeda  2017. Distribuzione a cura di Macro Soc. Coop.]

L’incontro tra le ricerche sui dispositivi sviluppato da Reich e le tecnologie EAV avvenne casualmente a  Roma nell’estate del 1995, quando chiacchierando di un progetto sulla modernizzazione della navigazione  sul fiume Congo, il collega Umberto Grieco. utilizzò un biotensor che amplificava la sensibilità magnetica, alla domanda di che fosse, mi rispose che era un biotensore orgonico, in quanto la radiazione dei dispositivi  orgonici cambiava la fase magnetica dei sistemi energetici e biologici esplorati. Come ciò avvenisse non era  chiaro e il significato biofisico di questi fenomeni resta da decifrare. Si aprì grazie a Umberto una nuova  finestra sulle ricerche, svelando un ponte tra Oriente e Occidente con la tradizione Cinese e Indiana su cui  ci sarà molto da lavorare, per completare il mosaico delle conoscenze della anatomofisiologia e della  chimica quantistica che si svelava ai nostri occhi abituati alle visione classica moderna dei sistemi biologici  e della chimico fisica.

Con la forza del pragmatismo ingegneristico che lo contraddistingue, il Generale Murace ci dice che queste  artigianalissime tecnologie sono qualcosa di importante, da promuovere dopo studi controllati che validino  la loro efficacia sui processi patologici di interesse come la cura delle ferite, traumi, ustioni, dolori vari  cronici da artrosi, meteoropatie, ecc.

Con un possibile ruolo attivo del Mondo Orientale, forse si potrà andare oltre i tentativi artigianali e le  narrazioni individuali, organizzando studi controllati di biofisica e di clinica di questi che potremmo  chiamare oggi PRANATECH WR.

Chiarimenti fondamentali sui numeri mancanti nelle equazioni di Maxwell e sull’origine e sul ruolo del  Potenziale Vettore come ripresi nelle comunicazioni a COHERENCE 21-22, appaiono molto promettenti per  inquadrare nell’ambito della fisica classica le osservazioni sperimentali e le ipotesi teoriche di W. Reich  sull’energia primordiale cosmica.

La partita può riprendere nei molti laboratori sparsi nel mondo da Roma (Enea, e non solo, come mi disse  sorpreso Mario Zigarella, nei primi anni Novanta a proposito delle mie velleità scientifiche energetiche), ai  centri di ricerca americani di derivazione reichiana e non solo, a Novosibirsky , San Pietroburgo e Mosca  dove praticano o hanno praticato ricerche più o meno sistematiche anche con i sistemi energetici creati da  Reich.

Solo ricerche fondamentali teoriche e sperimentali potranno svelare il potenziale importante che pare  essere presente nelle teorie e nelle tecnologie primitive sviluppate dal genio europeo di W. Reich.

A oltre 65 anni dalla sua morte è tempo che si vada a vedere. Ne abbiamo bisogno, non solo per le sue  teorie sulle nevrosi individuali e collettive, ma anche per chiarimenti sui fondamenti della fisica e della  biofisica, da cui dipende il nostro futuro e la nostra salute insieme ad altre ricerche fondamentali di altri  pionieri della biofisica come Eccles, Benveniste, Preparata, Del Giudice , Scalia, Montagnier, De Marchi, De  Meo, Koledov, Von Gratosky, Trukan, Vladimirsky, Piccardi, Berevzosky, Petrukin, Josephson, Thangavelu, e  tanti altri che ci hanno indicato vie praticabili per meglio comprendere il funzionamento biologico e  consentirci di vivere un migliore rapporto tra Natura e Cultura e tra Uomo e il suo Clima Ambiente di cui le  forze della natura locali e cosmiche giocano un ruolo importante se non decisivo, come le stagioni e i  capricci del clima ci ricordano quando ci distraiamo.

25 Aprile 2022 Vincenzo Valenzi









Luc Montagnier e Vincenzo Valenzi - Lugano 2007 -

Lugano, 2007 -

Intervista a Luc Montagnier e Vincenzo Valenzi
LUC MONTAGNIER ,  PATRIMONIO DELLA SCIENZA MODERNA, RICORDATO A FIRENZE il 25 luglio

In occasione della commemorazione del Premio Nobel per la medicina, a Firenze del 25 Luglio   presso l'ex Ippodromo Le Mulina (info  392 7357311),  può essere utile riascoltare il colloquio  di Lugano dell'ottobre 2007,  tra Valenzi e Montagnier,  a  margine della inaugurazione degli Archivi Benveniste  che segnò pubblicamente  l'impegno di Luc sulla nuova frontiera della biofisica in medicina, che prometteva il passaggio dalla chimica fisica classica alla chimica quantistica e alla biologia digitale,  che si andava innestando  nella pratica medica grazie anche ai pioneristici lavori dell'ingegnere e medico tedesco Reinold Voll   https://youtu.be/CuQtvjBuavI

che trovavano in Crimea  spazi impensabili nella vecchia Europa con l'AWARD BENVENISTE , conteso dalle élite scientifiche dell'Ex Unione Sovietica determinandone spesso anche le carriere, che dalle nostre parti venivano bruciate.

Montagnier, dopo il Nobel dell'anno dopo, non si cullò sugli allori e continuò  su questa pista di ricerca  in collaborazione con gruppi internazionali e italiani in particolare, guidati da Emilio del Giudice e Giuseppe Vitiello,  che ne ha ricordato alcuni passaggi nel corso dell'ultima COHERENCE  il 16 marzo us  per festeggiare gli 81 anni   del grande teorico di Boston Allan Widom https://www.iiimb.me/coherence-2021-22.html

Forse il generoso,  prometeico impegno di un Premio Nobel francese come Montagnier, parallelo all'impegno dell'altro Nobel, Brian Josephson, fisico inglese della Superconduttività, che gioca un ruolo chiave nel funzionamento del sistemi biologici cellulari e complessi;

potrebbero consigliare alla Comunità Scientifica immersa forse troppo, nelle strette logiche di mercato e di mantenimento delle rendite pubblico private correlate, maggiore attenzione alla frontiera aperta da quella che Widom e Srivastava studiano come Effetto Benveniste Montagnier .

La grave crisi con cui ci confrontiamo  con il COVID E LE SUE VARIANTI RESISTENTI, con la grave crisi sociale e sanitaria collegata , con ultimo  una estate che tristemente ci dimostra l'evanescenza DELL0 SCUDO VACCINALE  e la debolezza delle politiche  politiche restrittive,

tristemente palesi nel confronto tra la criticatissima Svezia senza mascherine e senza lockdown  e i paesi più intransigenti che hanno sacrificato spazi di libertà, economie e lavoro imponendo obblighi vaccinali su cui hanno bruciato fior di professionisti sanitari,  che oggi, tra un mal di pancia e l'altro forse potrebbero essere riammessi al lavoro https://statistichecoronavirus.it/continenti/coronavirus-europa/.

Una riflessione su questi due anni abbondanti  di COVID si impone a tutti i livelli, evitando forzature e barricate che non hanno aiutato di già in questi  anni.

Grandi vecchi come  Montagnier avevano previsto questi non fortunati  sviluppi.   Il vecchio capo della virologia napoletana allievo di Sabin fa il punto sulla situazione  https://www.lospecialegiornale.it/2022/07/01/omicron-5-parla-giulio-tarro-vi-spiego-cosa-sta-succedendo/ .

Forse sarà il caso di riflettere più serenamente  anche grazie alla relativa mitezza della variante  Omicron, riguardando criticamente cosa è successo in Europa e nel mondo intero tra vaccinati e non vaccinati.

Un bagno di umiltà scientifica  su un tema decisivo come la salute pubblica, in omaggio ad un grande francese a cui non si deve più niente, anche se forse sarebbe stato meglio mantenerlo nei Templi della scienza medica, dove andrebbe riportato.

La vicenda di Montagnier e del suo collega e amico Benveniste, di lotta a grandi scienziati di successo, è una occasione per ricordare che:

è facile chiamare un mago a controllare un grande esperimento accusando i fatti osservati di essere fuori dalle leggi della fisica,  come scrisse il direttore di Nature nell'editorial reservation  all'articolo di Benveniste sull'attivazione tramite segnale molecolare di processi immunologici .
Oggi tutto questo pare paradossale come emerge dagli  sviluppi emersi  dalle rassegne  su questi lavori presentati da Svetlana Von Gratosky e Victor Koledov dell’Istituto di Radiofisica di Mosca e quelli impressi da Allan Widom  e Yogendra  Srivastava della NEU di Boston, con molti altri lavori sviluppati da Al Puthof di Austin Texas, Edward Trukan di Mosca  oltre ai pioneristici lavori di Bohm e Arhonov e di Josephson sulla superconduttività,  che sarà bene vengano meglio  verificati nella Comunità scientifica, alle prese con nuove sfide nel  campo della materia condensata  e altre sfide in campo biologico con nuovi virus che minacciano la salute pubblica ovunque                               https://www.iiimb.me/files/07-Valenzi_-et-coll-COHERENCE2020.pdf   .

Questi sviluppi teorici in campo biologico, trovano applicazioni da oltre 50 anni, con le geniali intuizioni dell’ingegnere e medico tedesco Reynold Voll, che sviluppò un sistema di misura degli stati elettrici lungo i meridiani cinesi, visti come un grande sistema elettrico sul modello dell’elettrocardiogramma che ci dà una visione elettro funzionale fondamentale dello stato e della funzione cardiaca, come emerge dal lavoro di Scalia Valenzi e coll. http://ibb.kpi.ua/article/view/140255 .                                                                 

L’esistenza di fenomeni non lineari, che palesemente governano molti dei sistemi di regolazione e di omeostasi nei sistemi biologici, ben oltre il paradigma della dose che fa il farmaco, potrebbe essere riconsiderato nel mondo scientifico, anche alla luce dei processi catalitici che influenzano i processi di massa chimici e che  con l’avvento della chimica quantistica,  vanno illuminando il dinamismo chimico-biologico in particolare, vedasi anche l’articolo di Widom Srivastava e Valenzi  sulle basi biofisiche dell’esperimento di Benveniste, pubblicato per l’appunto sull’International Journal of Quantum Chemistry https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/qua.22140 http://www.cimb.me/files/Biophysical-basis-of-water.pdf

A fronte degli sviluppi di seconda generazione dell’EAV (MORA E BICOM), terza (Vega e Prognos Altimed ecc. con sviluppi ulteriori sui potenziali elettrici cutanei spontanei nel Performance 2000 e nel APEC 300 ) fino alla quarta generazione, che sviluppa in modo mirabile processi di diagnostica non lineare e di regolazione dei processi omeostatici negentropici con lo SCIO , sviluppato dal matematico americano  Bill Nelson e il   Metatron, sviluppato dal Gruppo dei biofisici russi di Omsk Akimov e Nesterov, forse sarà il caso di andare oltre le scomuniche parascientifiche alla Maddox/Randi e c  http://www.cimb.me/files/Against-Bioresonance.pdf ,
e guardare meglio che accade nel corpo umano, con tecnologie che danno una nuova finestra sui processi omeostatici  bioelettrici, che non possono riguardare solo il cuore o il cervello con lo studio dell’ECG o dell’EEG o dell’elettromiografia, ma che  potrebbero  interessare oltre i potenziali di membrana cellulare, tutti gli organi e sistemi  che possono e debbono essere studiati sotto il profilo elettrico, come in modi mirabili si fa con le tecnologie che studiano meridiani e chakra, come sistemi elettrici e wireless di  alimentazione e di regolazione dei sistemi d’organo e cellulari, fino agli studi sui sistemi di comunicazione intra ed extra cellullari che il Metatron svolge in modo tanto enigmatico quanto meritevole di ben altre attenzioni,

oltre le condanne per debole scientificità che si dovrebbero risolvere facendo scienza, replicando rigorosamente esperimenti e confutando teorie e non mandando maghi a controllare esperimenti complessi o banalizzando tecnologie e teorie che andrebbero verificate rigorosamente e non liquidate con l’invocazione di leggi violate e di esperimenti malfatti o mal pubblicati (basso o nullo IF).  https://portale.fnomceo.it/wp-content/uploads/import/201801/137551_ultimo1-ottobredocumento-finale-condiviso-ultimo-01-10-15.pdf                                                                     

Questo è quello che ha reso grande Luc Montagnier, che come Brian Josephson, dopo Stoccolma, ha continuato a servire la Scienza  pura e applicata oltre le logiche di carriera e di bottega piccole e grandi che, oltre   i loro meriti, ben si sà che debbono sottoporsi ai rigori delle leggi che proteggono in primis la salute  umana, benché più o meno maliziosamente,  tendono a sfuggire, come il tristissimo periodo del sangue  infettato da virus ci ricorda pericolosamente,  in una nota recente dell'ex Primo Ministro Inglese Major    https://www.bbc.co.uk/news/health-61929986 sull'inchiesta inglese sulla materia.

Tra i grandi del Novecento finiti nella polvere, dopo aver dato segni di grandezza indiscussa,  W. Reich, tra gli allievi prediletti da Freud, teorico dell'Analisi del Carattere, padre della Rivoluzione Sessuale che ha liberato  gli uomini alla ricerca della felicità difficile, ma sempre di più alla portata di mano,
tra uno sbandamento e l'altro, che ci ha illuminato sulla natura dell'energia psichica, che pare  proprio una manifestazione speciale dell'energia cosmica primordiale, identificata in Oriente come Chi in Cina e Prana in India, sviluppando dispositivi di ACCUMULAZIONE E DI UTILIZZO DI QUESTA ENERGIA DA LUI CHIAMATA ORGONICA, DI GRANDE INTERESSE ATTUALE A LIVELLO BIOLOGICO E TERAPEUTICO E A LIVELLO DI CONTROLLO DEL CLIMA come si evince da alcuni capitoli nel libro in sua memoria che è stata pubblicato in questi giorni da MACRO come ebook  ALLA SECONDA EDIZIONE  https://www.scienzaeconoscenza.it/prodotti/wilhelm-reich-epub

Per completare la rivoluzione industriale, verso una transizione ecologica efficace e compatibile con gli equilibri ambientali e biologici, c'è molto da fare,  recuperando il contributo dei grandi del Novecento che sono stati bruciati   insieme a quelli che  hanno vinto tutto e poi li volevano bruciare, da John Eccles a Benveniste , da Josephson a Montagnier  che stasera sarà ricordato a Firenze e che dovrebbe essere meglio ricordato non solo all'ex Ippodromo....

Prato 25 Luglio 2022 Vincenzo Valenzi
C'è qualcosa di nuovo !!

.
     

An important development useful for diagnostics of immuno status against COVID

USEFUL FOR MONITORING REAL IMMUNO  STATUS TO FOLLOW
LA SFIDA DELLA TELEMEDICINA NELL'EPOCA DEL COVID-19
Tra i protagonisti della partita contro il CORONA VIRUS, la Telemedicina assieme a molti altri player, va occupando il posto che i pionieri  come Francesco Sicurello  avevano pensato quando oltre 20 anni fa avevano lanciato tramite internet la visita  al telefono (poi video skipe, piattaforme varie) che rinverdisce i fasti del Dr Terzilli nel Medico della mutua.

Non solo Telemedicina e TELE CARE, ma anche focus sulle malattie croniche e sugli sviluppi di nuovi approcci alla terapia delle stesse e a margine, dello stesso COVID-19, che entra dopo le fasi acute, in non chiarissime dinamiche di cronicizzazione di cui ci si dovrà occupare.

Studiosi, leader italiani nella prima giornata e una sessione internazionale che vedrà tra gli altri protagonisti russi e ucraini che ci daranno notizie sugli ultimi sviluppi nel monitoraggio elettrocardiografico e funzionale, e un contributo speciale dal fisico teorico di Boston Allan Widom che lavora ad un modello Concerning electro-dynamic methods of killing a corona virus che pare trovare qualche conferma sul fronte dei corona virus del raffreddore e che potrebbe ben essere testato anche contro il corona virus 19. Una breve nota introduttiva la  trovate in allegato con il programma della due giorni .

Gli interessati a partecipare alla due giorni sono pregati di scrivere a:  francesco.sicurello01@gmail.com
A breve sarà disponibile il link del webinar che sarà comunicato ai partecipanti.

Firenze 26 settembre 2020  Vincenzo Valenzi

    

p.s. spesso si parla di difese immunitarie  e di  placebo e del loro ruolo chiave nella cura e nella lotta alle stesse malattie infettive  oltre che a molte altre. Di seguito una riflessione di Louis Pasteur indicativa non solo per l'OTTOCENTO.  Una sinergia superiore tra NATURA E TECNICA sarebbe auspicabile oggi che la tecnica c'è e tanta come si legge e si ascolterà in questa due giorni di hitech applicato alla medicina





5° giornata FEDERICIANA TOSCANA a Fiesole
Lettera del Prof. Cosimo Loré
Carissimi, il mio incipit si manifesta in una esclamazione scaturita dalla soddisfazione della aspirazione che ci ha ispirato inducendoci a far partecipare in qualità di rappresentante di www.scienze-forensi.it il valoroso avvocato del foro senese Marco Caroppo1  al prossimo incontro fiesolano che vede tra i pregevoli relatori due protagonisti a noi appunto “carissimi” per ragioni di stima, storia, umanità e unicità d’intenti, Salvatore Giraldi e Giulio Tarro, egregi esempi di quella indipendenza morale e di quel senso critico oggi sempre più rari… www.cybermednews.eu/index.php/it/cybermed-news-publisher/71094-italia-virale-italia-26-marzo-2020-mascherine-e-manette-cosimo-lore-criminologo-giulio-tarro-virologo www.cybermednews.eu/index.php/it/cybermed-news-publisher/71174-giulio-tarro-cosimo-lore-criminologo-vincenzo-valenzi-medico-chirurgo2 Buon lavoro a tutti!  



1 www.scienzemedicolegali.it/organigramma.html 2 E PER I GRANDI UNTORI IMPUNITI? Per una questione di logica oltre che di giustizia si deve segnalare la paradossale sproporzione a questo punto esistente tra i soggetti giustamente puniti perché pericolosi per la salute pubblica e i responsabili tuttora impuniti della strage perpetrata a mezzo di tonnellate di sangue ed emoderivati infetti da virus HIV e HCV… dopo l’oscena assoluzione - malgrado l’accertamento della palese gravissima colpevolezza - del megadirettore ministeriale Duilio Poggiolini consapevolmente arricchitosi con il mare di sangue che infettò migliaia di italiani: si veda la vicenda detta “Padmore” alla pagina www.uniglobus.it/files/1-l-Avvocato-del-Diavolo.pdf...(Doc09 in allegato) Ciò anche per il tardivo dovuto riconoscimento ai capaci, coraggiosi e finora inascoltati magistrati Giardina e Granero, ufficiale della guardia di finanza Marco Tripodi, giornalista Elena Cosentino, che negli anni novanta scoprirono come cinque tonnellate infette di plasma e prodotti emoderivati per molti miliardi, rimasti in giacenza nei magazzini patavini in uso all’Istituto Sieroterapico Vaccinogeno Achille Sclavo di Siena, non vennero distrutti ma reimmessi con carte false (contratto stipulato dalla Sclavo nel 1993 con la società Padmore costituita nel 1994 per eludere il decreto di distruzione delle scorte emesso da un onesto ministro, Maria Pia Garavaglia) nel mercato con effetti lesivi e letiferi per una moltitudine di infettati condannati da HIV e da HCV…
Un cold case: https://mednat.news/trasfusioni/scandalo_sangue-infetto-tafferuglio.pdf) (Doc10 in allegato) che ancora attende verità e giustizia con centomila nella sofferenza e migliaia nella tomba, fra cui il battagliero sfortunato fondatore e presidente dell’associazione vittime di emotrasfusione, Angelo Magrini, divenuto famoso per avere contribuito negli anni novanta all’arresto di Duilio Poggiolini… A meno che non valga sempre l’antico detto e saggio proverbio adattabile alla fattispecie qui in esame…: chi unge poco va in galera e chi unge assai se la cava e fa pure carriera (si veda a pag. https://dettieproverbi.it/proverbi/italia/chi-ruba-poco-va-in-galera-chiruba-tanto-fa-carriera/)...(Doc11 in allegato)




.
         

         della serie: INCONTRI SCIENTIFICI A CAMPI          
Giovedi 13 Febbraio 2020 ore 15:00
Via S. Cresci 375, San Piero a Ponti (clicca per la mappa: SALA RIUNIONI BAR 3 PONTI)
..
          INCONTRI SCIENTIFICI A CAMPI          
DIPARTIMENTO DI MEDICINA INTEGRATA E BIOFISICA
Firenze www.cimb.me Federiciana Università Popolare www.unifeder.it
Rettore Salvatore MM Giraldi
      
 
INCONTRI SCIENTIFICI A CAMPI
 
 IL DOLORE
 
TRA ENIGMI, PREVENZIONE RIABILITAZIONE E TERAPIA
 
 
     Martedì 14 Gennaio 2020 ore 15.00
 
                            SALA RIUNIONI BAR 3 PONTI
 
                 Via S. Cresci, 75, 50013 Campi Bisenzio (Fi) 055 899 9115

 
 
Concerto di Apertura di Anton Marashi Violoncellista
 
 
Saluto di Deborah Pellegrinotti Direttore Bisenzio sette
Saluto Autorità  
 
Sono stati invitati a intervenire tra gli altri:

 
Umile Granieri Neurochirurgo: Eziopatogenesi diagnosi e trattamento chirurgico del dolore
 
Vat Marashi   Pediatra : L’approccio non convenzionale nella  terapia del dolore.
 
Jacopo Scala Specialista ORL: IL trattamento medico chirurgico delle  rinosinusiti
 
Albina Pisani: Medico di Famiglia Termalista: Cure termali nella terapia delle artropatie
 
Mbanda Luwa  Direttore San. Aggiunto GdF VE: Il dolore psicosomatico  retrocardiale.

Leonardo Longo Direttore Centro Laser Firenze: La laser terapia nel dolore.
 
       
 
         Modera Vincenzo Valenzi
 
        Direttore Dipartimento di Medicina Integrata e Biofisica UNIFEDER di Firenze

 
       
COLLOQUIO  di Luc MONTAGNIER con Vincenzo VALENZI sulle memorie biologiche  https://youtu.be/CuQtvjBuavI
   
A richiesta sono previste visite di valutazione gratutite per gli interessati

Posti limitati si prega prenotare
Info  e prenotazioni:  331 13 14 801


L'INDUSTRIA DELLA TERAPIA DEL DOLORE AL BIVIO

Ancora attuale la Lezione di Mario Tiengo

Mario Tiengo ha combattuto  a sua lunga battaglia contro il dolore, infatti, sfiorava il mondo accademico per arrivare al cuore di coloro che soffrivano. Le sue seicento pubblicazioni scientifiche, i suoi congressi, i suoi interventi a livello istituzionale hanno demolito un vecchio tabù; hanno dimostrato che il dolore non è una punizione divina ma un'anomalia che bisogna correggere.
Nel 1982 la grande svolta: Tiengo crea la cattedra - prima nel mondo - di Terapia del dolore e ne diventa titolare, diventando famoso a livello internazionale, come dimostra l'assidua collaborazione con il Premio Nobel John Eccles e con studiosi della International Association for the Study of Pain, che lo chiama nell'ufficio di presidenza a Seattle. Lascia la cattedra universitaria - per limiti di età - nel 1996, dopo avere allestito una grande struttura: il primo ospedale italiano per la terapia del dolore, in via Commenda, che oggi
porta il suo nome. Così lo ha ricordato Ignazio Mormino del Corriere della Sera  dopo la sua scomparsa a fine settembre del 2010.
Tiengo ospitò una delle COHERENCE  milanesi che preoccuparono il bel mondo della scienza tutta di un pezzo che considerava ( e considera) alcune attività scientifiche.... "non scientifiche" ..... sulla base di valutazioni dottrinali che ricordano tragicomicamente i tempi del vecchio Galilei e della Sacra Inquisizione, che almeno difendeva la dottrina della fede, qui sostituita dalle "leggi" della fisica che a parere dei nuovi sacerdoti scientifici sarebbero violate, come annotò Maddox nell'editorial reservation dell'articolo di Nature di Benveniste sulla Memoria dell'Acqua  del 30 giugno 1988   https://www.scienzaeconoscenza.it/blog/scienza_e_fisica_quantistica/basi-scientifiche-memoria-dell-acqua-scienziato-benveniste
Le conseguenze di questo modo di fare da parte di settori prevalenti nella Comunità Scientifica Occidentale non mancano, ben visibili nella terapia del dolore e nei suoi  risultati che ci stanno riportando ai tempi d'oro della farmacologia dell'Oppio e da qualche anno della Canapa,  divise tra  politiche dure di tolleranza zero contro le droghe con le carceri piene di consumatori e spacciatori, e    nuove politiche sanitarie e industriali correlate, che hanno rilanciato l'uso di oppioidi sintetici  e di derivati della cannabis  come prima o seconda linea nella terapia del dolore che,  tra un effetto avverso e l'altro, paiono competitivi nel trattamento classico del dolore come evidenziato in una recente metanalisi dei principali lavori prodotti negli ultimi anni  sull'uso dei derivati della Cannabis nella terapia del dolore cronico, neuropatico post chemioterapia, e nelle grandi patologie degenerative del sistema nervoso  http://www.epiprev.it/materiali/2017/EP5-6/MaterialiAggiuntivi/ART-Saulle_MaterialeAggiuntivo.pdf .
Le conseguenze della diffusione degli oppioidi sintetici e dei derivati della Cannabis https://www.annualreviews.org/doi/10.1146/annurev-med-050214-013454 nella terapia del dolore, sono ancora da valutare, anche se non mancano le contraddizioni e le preoccupazioni per l'uso non medico di queste sostanze e i relativi commerci paralleli delle stesse,e per difatto  lo sdoganamento culturale  e sanitario nelle popolazioni già fin troppo sensibili al fascino stupefacente delle stesse,Verso il dolore cronico (quello acuto appare sempre più abbandonato a se stesso,  come nel trattamento delle estrazioni dentali dove spesso non si usano neanche gli antibiotici  e i FANS  (Antinfiammatori non sterordei tipo Aulin,  Brufen, Voltaren, Feldene, Naprosyn ecc), si usano sempre di meno, si vanno sviluppando nuove strategie di trattamento del dolore nell'artite reumatoide http://www.dottnet.it/articolo/26164/artrite-reumatoide-con-le-nuove-cure-52-settimane-senza-dolore/?tag=10648923937&tkg=1&cnt=2 mentre a parte l'aulin, che viene bandito come un criminale negli USA, e limitato alla prescrizione medica in Italia, anche gli altri FANS sono sotto oservazione per contribuire attivamente al monte di reazioni avverse che in Italia colpiscono il 7% della popolazione  http://www.dottnet.it/articolo/25849/aumentano-le-reazioni-avverse-ai-farmaci-interessato-il-7-della-popolazione/?tag=10632659934&tkg=1&cnt=7 Negli USA secondo un lavoro di  di qualche tempo fa  pubblicato su JAMA, avremmo 100.000 morti all'anno con cinque milioni di reazioni avverse di cui la metà  gravi, un Vietnam continuato su cui sarebbe bene riflettere, in particolare a fronte di qualche possibilità di ridurre le reazioni avverse ai farmaci con   nuove metodiche chimico quantistiche farmacoelettrodinamiche http://ibb.kpi.ua/article/view/140255  che devono trovare  una necessaria validazione scientifica che viene combattuta ad armi impari da parte dei Gruppi  industriali timorosi di perdere le rendite di posizione sui mercati, tramite i loro bracci operativi accademici   https://www.vglobale.it/2018/06/27/la-memoria-dellacqua-trentanni-dopo/ Sono oramai 20 anni che testiamo modelli farmacoelettrodinamici che evidenziano un possibile netto miglioramento della terapia farmacologica nei due rapporti chiave: RISCHI/BENEFICI, utile per quanto riguarda la riduzione di reazione avverse ai farmaci,  discussa sopra con un potenziamento esponenziale della potenza della terapia dei grandi farmaci come cortisonici, FANS, antistaminici, prazolici,  ecc.
COSTI/BENEFICI un miglioramento di questo rapporto sarebbe utile, per ridurre i costi della sanità pubblica, spesso al collasso, e anche quella privata  e non solo nei Paesi in Via di Sviluppo dove mancano proprio i soldi per comprare i farmaci, sia allo Stato, che ai malati, che vivono precariamente la loro vita media ancora intorno ai 30/40 aa di vita.
Il primo studio aperto fu eseguito nel 1999-2000, nell'ambito di un Accordo tra Comando Generale della GDF e Dipartimento di Scienze Chirurgiche della "Sapienza" di Roma  diretto a quel tempo dal prof. Vincenzo Martinelli. Lo studio in doppio cieco sulla rinite allergica non fu realizzato per il ritiro dallo studio dei colleghi immuno-allergologici che a quanto pare si trovarono impegnatissimi in altre  cose   http://www.22passi.it/downloads/biorisonanza/qeddefinitivo.pdf Qualcosa si muove in Europa e altrove. A breve   saranno avviati studi controllati in vari ambiti per validare i modelli farmacoeletrrodinamici in ambito allergologico e se qualcuno è interessato anche nel dolore acuto nella piccola chirurgia e cronico nelle patologie per cui si comincia ad usare la Cannabis.  Ci si domanda nelle conclusione di questa nota se i  colleghi guidati dal buon Silvio Garattini vorranno partecipare a qualche RCT o se continueranno con la tiritera della pseudoscienza, mancanza di evidenze scientifiche,  ecc, a cui consiglio di dare una occhiata ai materiali scientifici qui linkati http://www.uniglobus.it/materiali.html Vincenzo Valenzi


                                                    ..                                                                     
DIPARTIMENTO DI MEDICINA INTEGRATA UNIFEDER www.cimb.me

Dear Colleagueas
pls find in annex the CALL FOR PAPER FOR NEXT COHERENCE 2020.
Pls send abstract (1-2 pag) before dead line we will look to published proceddings with IBSN. Pasquale Avino will follow the editing.
Best wishes and Merry Christmas again for Orthodox Cristian (not scientific hortodox.. I hope...)
Vincenzo Valenzi

ASSOCIATION JACQUES BENVENISTE POUR LA RECHERCHE
www.jacques-benveniste.org email: association@jacques-benveniste.org info:0039 331 13 14 801
COHERENCE 2020
12 MARZO 2020 9.00-20.00 ROME THE CRISIS OF THE DOSE PARADIGM AND THE NON-LINEAR INTERACTIONS: THEORETICAL AND APPLICATIVE DEVELOPMENTSOF THE EXPERIMENTS OF JACQUES BENVENISTE https://www.nature.com/articles/333816a0

Some considerations on 20 years of COHERENCE

It has been 20 YEARS for the series of "COHERENCE" Conferences on THE ROLE OF QED IN MEDICINE, with Giuliano Preparata and Emilio Del Giudice, that were held in the past in the famous LA SAPIENZA University of Rome. Noteworthy was the COHERENCE Conference in 2002 in honor of Giuliano Preparata (10 March 1942, Padua – 24 April 2000, Frascati) in the Rector's Conference Room, with, inter alia, a Keynote presentation by Jacques Benveniste,

There are many great universities in the forefront worldwide, with scientists at the frontiers of science, in particular in the EAST, which contend for the JACQUES-BENVENISTE AWARD at the highest academic levels. At the COSMOS&BIOSPHERE Conference, a long track record of conferences in Crimea, the recent events did not allow us to deliver the prizes of the last two editions (2017 & 2019). ). On 12 March 2020 in Rome there will be an opportunity to do so.

An opportunity to exchange idea, theories and experiments in the Scientific Community on some controversial topics of strategic interest for Life Science and Public Health.

MATERIALS AND CONTRIBUTIONS FROM COHERENCE MEETINGS: http://www.iiimb.me/materiali.html
L’ULTIMA CONFERENZA DI GIULIANO PREPARATA:

https://www.vglobale.it/?s=Award+benveniste
REPORT ON AWARD BENVENISTE https://youtu.be/CuQtvjBuav

I colloqui Valenzi Montagnier Lugano 2007 Archivi Benveniste http://www.vimeo.com/10883097
Colloquio Valenzi BRIZHIK Istituto di Fisica teorica di Kiev http://www.vimeo.com/10761564
Colloquio Valenzi Voeikov Chimico Lomonosov University Mosca http://vimeo.com/11108801 Colloquio Valenzi Grimaldi - CNR Roma 3° ANNOUNCEMENT - CALL FOR PAPERS DEADLINE 31 JANUARY

Info: vinvalenzi@gmail.com tel./WA 0039 331 13 14 80
..

DIPARTIMENTO DI MEDICINA
INTEGRATA E BIOFISICA di fìrenze, www.cimb.me
Federiciana Università Popolare www.unifeder.it









INTERVISTA
Dr. Sudhir Bagga
                            

Dialogo con Vadym Berevzosky
30 04 19 UNA PAZZA PRIMAVERA DA DECIFRARE
In uno scenario alpino natalizio improprio, con le coste spazzate da trombe d'aria, ci si domanda che succede alle stagioni e CHE FARE ?
Si è pensato che questi fenomeni climatici anomali dipendessero da attività umane, che vanno sbilanciando gli equilibri naturali, il Global Warming, e alcune misure si vanno prendendo in particolare sulle emissioni inquinanti industriali e autoveicolari e si punta allo sviluppo sostenibile.
Ma terrapiattisti a parte, è ben noto che il nostro villaggio globale terrestre è giusto un po' più grande di quello che vediamo aggirarsi intorno a noi come Luna e in generale qualcosa di simile ad una delle stelle che vediamo piccole piccole e come forse il CLIMA sulla terra dipenda principalmente dal clima cosmico, in primis dall'attività solare.

Se ne parlerà in Crimea dal 23 al 27 settembre nella XIII CONFERENZA INTERNAZIONALE COSMO E BIOSPHERA dedicata ai 50 anni della Scuola di Magnetobiologia, tema questo alquanto trascurato, pericolosamente, per la conoscenza dei fondamentali meccanismi biologici che sono regolati dalla chimica e dalle interazioni bioelettromagnetiche lineari e non lineari, sino all'effetto Bohm Arhonov, che pare giocare un ruolo chiave nella regolazione dei fenomeni biologici come messo in evidenza a livello teorico e sperimentale tra gli altri  da Voll, Eccles, Benveniste, Preparata, Del Giudice, Trukan, Widom, Srivastava, Montagnier.
Dal Cosmo al microcosmo cellulare, la ricerca procede tra difficoltà reali e resistenze che ricordano molto la lezione socratica del sapere di non sapere che è ancora attuale, anzi amplificata dalla crescita di ciò che sappiamo, che resta il principale ostacolo, paradossalmente, all'acquisizione di ciò che non sappiamo ancora, come ci disse tempo da Claude Bernard.
La gestione delle patologie da inquinamento urbano in particolare allergiche e asmatiche, rilanciando l'antica climatoterapia montana per affrontare l'emergenza sul modello di Briancon che va rilanciato ed esteso in tutta l'Europa, nuove strategie di cura guidata  delle malattie infettive, il contrasto alle reazioni avverse ai farmaci, sono i temi di interesse più strettamente umano su cui abbiamo testato in questi anni  teorie modelli e tecniche operative che andranno validate in ricerche multicentriche che stabilizzino e consolidino i risultati che, ci informano che si possono migliorare i rapporti rischi benefici e costi benefici delle terapie, praticando la terapia di precisione personalizzata su base farmacoelettrodinamica .
Sono questi temi trattati nelle ultime conferenze dai Kiev, Saratov, e di cui si parlerà anche in Crimea in un contesto più ampio tra COSMO E BIOSFERA.
La sfida della cooperazione scientifica è aperta, per conquistare e consolidare nuove conoscenze e nuove tecniche da Boston a Minneapolis, da Roma a Parigi da Kiev Mosca, da  Varsavia a Saratov per giungere in Crimea di cui trovate la lettera di informazioni  in  allegato.
Al di là dei molti muri vecchi e nuovi, solo una forte cooperazione internazionale e interdisciplinare ci potrà consentire di andare oltre i nostri nuovi limiti e superarci per affrontare e vincere la sfida della modernità, dello sviluppo sostenibile e giusto,  e di tentare di convivere con le bizze del clima locale e cosmico.
Prato 18 Maggio 2019 Vincenzo Valenzi


P.S. c'è la possibilità di dare una mano alla ricerca con il 5x mille. La FONDAZIONE FUTURA Onlus presieduta dal Generale Stefano Murace, che è impegnata da anni nella promozione di ricerche sui tumori, sulla Fusione Fredda e che ci ha aiutato nelle attività di COHERENCE e che ci deve aiutare ancora  di più nelle prossime sfide scientifiche che ci attendono. Vi chiedo di dare il vostro 5 PER MILLE scrivendo il codice fiscale nr. 07278491001 della Fondazione Futura
sulla vostra dichiarazione dei redditi.



Con la partecipazione di studiosi provenienti da tutta la Russia e dalla Polonia ( con una relazione di interesse strategico per gli studi ecologici e il progetto di ECOTERAPIA della prof. Malgorzata di cui vi daremo conto a breve) con l'intervento del Vice Rettore con delega alla ricerca Dimitry Petrov dell'Universita Yuri Gagarin, e con la regia della Prof. Svetlana Rogacheva si sono aperti i lavori congressuali di importanza rilevante per lo sviluppo sostenibile e per la Sicurezza ambientale e sanitaria oggi a rischio, come effetto collaterale del rigoglioso sviluppo industriale a cui si cerca di porre rimedio, per costruire un felice rapporto tra Uomo e Ambiente come suggerito dal Maestro Baldassare Messina.

The researches from Ippocrate to Razzouk are strategic for modern Medicine and treatment of asthma, cronich brochitis, allergies, and new sistematic treatment of infections diseases as in past in tubercolosis

While in SARATOV today we will conclude SAFETY 19
In Briancon Is starting the Conference ALTITUDE ET SANTE,'
thath Will discuss the role of Mountain Areas in the systematic treatment of chronic diseases as ashtma, allergies, infections ecc.

My trip was saved again by an Aulin (in a new strange artritic  crisis), after coherent  test to choose the analgesic useful , but for many disorder we must change air, as in the past against tubercolosis in the "Montagna Incantata" of Thomas Mann

SARATOV 26 April 2019 Vincenzo Valenzi


The report of SAFETY on Climatotherapy

Clinics of Integrative Medicine and Biophysics

Gli  straordinari successi delle varie Scuole Mediche, fanno spettacolo nel marketing, dove in genere si parla dei successi e "dei fiaschi non parlarne mai" come diceva RON in una sua canzone.
E' importante lavorare sempre sulle criticità, in particolare in medicina e sulle reazioni avverse se  vogliamo ottimizzare al meglio le possibilità che vengono dalle varie Scuole Antiche e Moderne.
Il fine superiore resta la comprensione dei malesseri e delle patologie che colpiscono il Salute  e la Potenza nell'Uomo e nella Donna moderni  minando l'efficienza e il benessere.
Se ognuna delle Scuole Mediche terapeutiche, potesse veramente  realizzare le promesse annunciate, infatti, saremmo in un Paradiso della salute,  che purtroppo non c'è. Per avvicinarsi a questo supremo obiettivo c'è bisogno di prendere il meglio dalle varie Scuole, antiche e moderne ortodosse e alternative.
Da  queste ragioni, nasce il progetto di Rete di Cliniche di Medicina Integrata e Biofisica, che mira a usare in modo sinergico i progressi delle grandi Scuole Mediche, ognuna delle quali ci arricchisce di una luce particolare su dettagli del labirinto della Mente e dei Segreti della Vita offrendoci chiavi non inedite, ma spesso trascurate e svilite, che sono in grado di aprire la via al Benessere e alla Salute, guidando la pratica curativa al successo, dalla piccola, alla grande chirurgia, dalle antiche cure Orientali alle moderne bombe farmacologiche guidate dalla farmacoelettrodinamica, dalla riabilitazione del corpo integrata, alla riabilitazione della psiche che si perde nei labirinti della della mente, in un lavoro di squadra che deve esaltare il meglio delle varie tecniche e Scuole per realizzare prevenzione e cura ottimale del benessere, della potenza e della salute dei clienti impazienti, che si attendono aiuto dalla medicina "ai confini dei miracoli"  per i quali ci stiamo attrezzando, con scienza e coscienza forti delle grandi lezioni degli antichi e moderni maestri
Il lavoro clinico e scientifico si svolge nei centri privati e pubblici che aderiscono al progetto CIMB, in collaborazione il Dipartimento di Medicina Integrata e Biofisica che opera nella formazione superiore del personale sanitario nell'area della Medicina Integrata in collaborazione con centri scientificfi e universitari internazionali alleati.
Dear Colleagues! We invite you to take part in XIII International Crimean Conference "Cosmos and Biosphere",
which will be held September 23 - 27, 2019 in Crimea The conference is dedicated to the 50th anniversary of the Crimean School of Magnetobiology.
We would like to draw your attention that the dates of the conference have been changed (due to a change in the date of the VI Congress of Biophysicists of Russia in Sochi and the wishes of the participants of the forums).
The conference will include plenary, sectional and poster presentations, as well as evening lectures.  Conference topics:
• space weather and biological processes; • space weather and medicine; • space weather, brain and psyche; • biological effect of micro doses of various physical factors; • environmental problems of the biosphere and near-Earth space; • space weather and physic – chemical systems, the role of water in the effects of space weather; • cosmic influences on the technosphere; • space weather and social phenomena. Abstracts of papers will be published to the beginning of the conference. Applications for participation in the conference are accepted until July 31, 2019 at: cosmos.biosphere2017@mail.ru A cultural program will be prepared for the participants of the conference.
Organizers: Federal State Budgetary Educational Institution of Higher Education “Crimean Federal University named after VI. Vernadsky "; Scientific Council on the Study and Protection of Cultural and Natural Heritage, Section "Cultural and Natural Heritage of Crimea" of the Russian Academy of Sciences Chairs of the Program Committee: Elena Nikolayevna Chuyan; Vladimirsky Boris Mikhailovich; VincenzoI.Valenzi. Organizing Committee: E. Biryukova; Ravaeva M.Yu.; Tumanyants K.N.; Yarmolyuk N.S.; Grigoriev, P.E.; Brazhnikov N.A.
Please confirm participation with the form (full-time / part-time).
Многоуважаемые Коллеги!
Приглашаем Вас принять участие в  XІІI Международной Крымской конференции "Космос и Биосфера",  которая состоится 23 – 27 сентября 2019 г. в Крыму
Конференция посвящается 50-летию Крымской школы магнитобиологии.
Обращаем Ваше внимание, что даты конференции изменены (в связи с изменением даты проведения VI Съезда биофизиков России в Сочи и пожеланиями участников форумов).  Работа конференции будет включать пленарные, секционные и стендовые доклады, а также вечерние лекции.  Тематика конференции: • космическая погода и биологические процессы; • космическая погода и медицина; • космическая погода, мозг и психика; • биологическое действие микродоз различных физических факторов; • экологические проблемы биосферы и околоземного космического пространства; • космическая погода и физико–химические системы, роль воды в эффектах космической погоды; • космические влияния на техносферу;  • космическая погода и общественные явления.
Тезисы докладов будут опубликованы к началу работы конференции. Заявки на участие в работе конференции принимаются до 31 июля 2019 г. по адресу:cosmos.biosphere2017@mail.ru Для участников конференции будет подготовлена культурная программа.  
Организаторы: Федеральное государственное бюджетное образовательное учреждение высшего образования «Крымский федеральный университет имени В.И. Вернадского»; Научный совет по изучению и охране культурного и природного наследия, секция "Культурное и природное наследие Крыма" Российской Академии Наук Председатели Программного комитета: Чуян Елена Николаевна; Владимирский Борис Михайлович; VincenzoI.Valenzi. Организационный комитет: Бирюкова Е.А.; Раваева М.Ю.; Туманянц К.Н.; Ярмолюк Н.С.; Григорьев П.Е.; Бражникова Н.А.  Просим подтвердить участие с указанием формы (очное/заочное).
Abstracts Rules
• Be careful, abstracts will be published in the form in which you send them;
• Abstracts should be submitted in Russian;
• The volume of abstracts should not exceed one A4 page size (for more details, see the instructions for writing abstracts);
• To publish abstracts, you must register on the Conference website and submit abstracts no later than June 25, 2017;
• Abstracts are accepted exclusively by e-mail at: BioPhys-Conf-2017@biophys.ru
• The name of the file with theses must match the name of the first author, typed in Latin. In the case of two or more abstracts of the same author, the numeration in Arabic numerals is added to the author’s last name;
• Abstracts should be created and saved in MS Word in the format * .doc;
• Abstracts submitted after the deadline or not in accordance with the Rules will not be considered.
Instructions for abstracts
1. Abstracts are typed and saved in the text editor MS Word in the format * .doc;
2. Abstracts are printed at 1 interval, in Times New Roman, 10 pt., No more than 1 page, A4 page size (210 x 297 mm), 20 mm margins on all sides;
3. First line: TITLE (IN CAPITAL LETTERS, bold, centered);
4. [blank line] Following the header is an empty line;
5. List of authors: surnames with initials (bold, comma separated, centered). When listing authors from different organizations, no characters are put after the initials of the main author and coauthors from the same organization; after the initials of co-authors from other organizations a number is put (starting with one, without a space, superscript) in accordance with the order of addresses in the list below. A properly designed list of authors may look like this: Ivanov SI, Petrov V.D.1, Sidorov K.M.
6. Coordinates (place of work, country, contact information, E-mail). If there are several addresses for different authors, each address (except for the first one that belongs to the main author) in the superscript is put a number in accordance with the list of authors (center alignment);
7. [blank line] Next, one empty line.
8. Text of theses (aligned to the width, red line 1 cm, including for lines with formulas);
9. Formulas should be typed in the MathType editor or Microsoft Equation Editor 3. References to formulas are given in parentheses, to the literature from the list - in square brackets. Formula numbers (in parentheses) are aligned on the right border of the text;
2
10. Drawings, diagrams and photographs must be included directly in the text and accompanied by titles;
11. [blank line] Leave one empty line;
12. After the text of the theses, before the list of references, there is a brief summary (title, authors, place of work, contact information) in English;
13. If you give a list of references, it should be issued as follows:
14. [blank line] Leave one blank line before the list of literature;
15. Literature (bold, left justified).
 List the numbered list of publications as follows:
• for books: Surname and. O., Surname, and. O. Title. - City: publisher, year. NNc.
• For articles: Last Name, First Name, Last Name, First Name, Last Name, First Name Title // Journal, Year, Volume NN, Number NN, Page. Nn-nn.
info@cimb.me
Questo sito non fa uso di cookie e non fa raccolta dati personali per la privaciy
Torna ai contenuti